BlaBlaGym

Domani inizia il Campionato di Serie A italiano, il primo palcoscenico internazionale dell'anno per molte ginnaste, che promette anche quest'anno di presentare alcune delle migliori atlete al mondo.

La curiosità è alle stelle: gli esercizi presentati in questa competizione probabilmente saranno gli stessi che vedremo ai Mondiali di Valencia alla fine di agosto, evento in cui saranno assegnati ulteriori posti per la qualificazione olimpica di Parigi 2024.

Come di consueto non tutte le formazioni sono ufficialmente note, ma abbiamo abbastanza rumors e informazioni per affermare che anche quest’anno la competizione promette di offrire al pubblico l’opportunità di ammirare alcune delle migliori atlete al mondo.

Tra le 18 migliori ginnaste dei Mondiali 2022, almeno 9 sono attese all’imminente Campionato di Serie A in Italia, tra cui 4 delle atlete medagliate.

Ma chi sono queste ginnaste? Scopriamolo insieme!

Sofia Raffaeli viene portata in trionfo dalla compagna Milena Baldassarri ai Mondiali 2022

Una pedana italiana dal sapore mondiale

Tra le ginnaste di spicco mondiale che presenteranno i nuovi esercizi abbiamo le nostrane Sofia Raffaeli, campionessa del mondo in carica, e Milena Baldassarri, olimpionica e bronzo mondiale alla palla. Proprio sulle loro musiche abbiamo già avuto un piccolissimo spoiler (“Il mondo” di Yako per Sofia Raffaeli alla palla e “L’Enfer” di Stromae per Milena al nastro): l’aspettativa è quindi altissima!

La gara italiana sarà la prima prova pedana dell’anno anche per la tedesca Darja Varfolomeev, campionessa mondiale alle clavette, volata in Italia dalla Germania insieme alle altre allieve di Yulia Raskina Margarita Kolosov, Melanie Dargel, Malvina Chakyr e Anastasia Simakova. Sono personalmente molto curiosa di vedere quest’ultima, che rientra in pedana dopo il cambio di allenatrice e nazionalità (ancora non ufficiale), e di ammirare il nuovo programma di Darja, che ha condotto una stagione 2022 stellare.

L’olimpionica Viktoriia Onopriienko farà ritorno in Italia dopo essersi esibita lo scorso anno nel campionato in un momento particolarmente difficile e commovente. Nonostante le avversità, la ginnasta ucraina è riuscita a classificarsi ai piedi del podio mondiale lo scorso anno e sicuramente quest’anno sarà ancora più determinata a cercare la rivincita.

Tra i grandi ritorni di quest’anno spicca anche quello della veterana naturalizzata slovena Ekaterina Vedeneeva, nata nel 1994, la quale ha sorpreso tutti lo scorso anno vincendo la sua prima medaglia mondiale al nastro. La sua perseveranza e costanza sono un bellissimo esempio per tutte le ginnaste!

Vedremo in Italia anche due ginnaste da tenere d’occhio: l’ungherese Fanny Pigniczy che, dopo un infortunio, è rientrata a metà 2022 in forma smagliante vincendo addirittura due medaglie ai World Games, e la spagnola Alba Bautista, che ha contribuito con la sua ottima prestazione a un mondiale particolarmente fruttuoso per la Spagna (nazione che a sorpresa è già riuscita a qualificarsi per le Olimpiadi con la squadra).

Tra le altre star internazionali presenti non dimentichiamo anche le sorelle romene Christina e Annelise Dragan con la connazionale Andreea Verdes, la francese Helene Karbanov, le spagnole Polina Berezina e Cristina Korniychuk, la greca Lytra Panagyota e l’ungherese Hanna Panna Weisner.

Darja Varfolomeev, Germania (Foto di Nikolay DOYCHINOV / AFP)

Giovani stelle e nuove promesse

Tra le ginnaste italiane grande attesa per la viareggina Sofia Sicignano, che ha condotto una stagione 2022 molto interessante, e per le ginnaste ROG tra cui Viola Sella, Sofia Maffeis ed Eleonora Tagliabue (quest’ultima convocata attualmente anche in squadra).

In gara ci saranno anche alcune neo-senior classe 2007 di altissimo livello, come le italiane Tara Dragas (argento europei al nastro nel 2022), Isabelle Tavano, Giorgia Galli e la spagnola Marina Cortelles.

Parlando invece di chi è ancora junior sono personalmente molto curiosa di vedere Amalia Lica, romena del 2008 che l’anno scorso ha inaspettatamente vinto un oro europeo alle clavette e prossimamente sarà chiamata a giocare in casa ai Mondiali Juniores che si svolgeranno a luglio a Cluj-Napoca. Con lei presente anche la polacca Liliana Lewinska, doppia medaglia agli Europei 2022 e sicuramente altra grande favorita per i mondiali.

La serie A rappresenterà un importante banco di prova anche per le individualiste juniores italiane che si stanno preparando per l’evento, tra cui le ginnaste convocate al controllo tecnico alcune settimane fa: tra di loro Chiara Puosi, Gaia Mancini e Asia Fedele. Sarà interessante osservare come queste promettenti atlete si cimenteranno in gara, in vista delle prossime competizioni internazionali.

Liliana Lewinska, Polonia

Come seguire la gara

A questo link i punteggi in diretta.

La gara sarà disponibile in diretta su La7 (solo web) sabato 18 febbraio a questo link.

Ecco gli orari:
– Serie A2 dalle 15:00 – Rivedi la diretta
– Serie A1 dalle 18:30 – Rivedi la diretta

Insomma, anche quest’anno il campionato italiano verrà osservato attentamente da tutto il mondo. Voi seguirete la gara in diretta? Cosa vi aspettate? Chi attendete con più trepidazione? Fatecelo sapere nei commenti!

PS – novità di BlaBlaGym: siamo atterrati anche su Instagram con username @blabla.gym! Seguiteci per rimanere aggiornati su articoli e novità.

25
10
6
6
7
1
Ex-ginnasta, graphic designer, fondatrice del blog. Orgogliosamente redhead con un sacco di lentiggini.

Commenti

Questo blog è soggetto a moderazione postuma dei messaggi. Tratta tutti con rispetto e cortesia!

57 Commenti
Più recente
Meno recente Più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Mr Magoo
9 mesi fa

A proposito di anteprima italiana della nuova stagione…. AAA Cercansi disperatamente “Pirati del web” che s’immolino per la causa della ritmica italiana. Mi accontenterei anche di pirati “in buona fede”, come recita l’ultimo comunicato FGI. Tipo quelli (genitori, appassionati, tifosi, ginnaste, tecnici e società) che dopo la B, oggi si sono persi anche la prima prova della C. Perchè se i costi della produzione – a leggere la FGI – impediscono una copertura più ampia, chi si azzarda, con mezzi di fortuna e senza scopo di lucro, a dare visibilità e voce a migliaia di ragazze e ai loro sacrifici, rischia di saggiare l’ineludibile scure della giustizia. Oggi, solo a citare la sola zona tecnica 1, a Cantalupa (TO), c’erano 40 squadre e più di cento ragazze a rappresentare tutto il Nord Italia. Fra quelle anche Alice Taglietti e la “sua” palla: 31.600 e uno spettacolo che solo vi lascio immaginare.
Ieri ad una utente sul sito FB della FGI che chiedeva “Ci sarà una diretta streaming domani a Cantalupa per la gara di serie C?” la FGI rispondeva “La FGI produce le gare di Serie A per la7.it”. Piu chiari di così….E va bene, avanti tutta con Gymresult, il televideo di noi altri!

Theleanansidhe_Chiar
9 mesi fa

Arrivo anche con un commento alla A2: chiedo in anticipo scusa per tutte le ginnaste che dimenticherò, ma l’ho vista a spezzoni nei pochi momenti liberi di questa settimana.

1. Gymnasium Gravina: che bella sorpresa questa squadra! Ho adorato Gueglielmino, wow, che splendida atleta. Panagiota meravigliosa, ne vedremo delle belle.

2. Forza e Coraggio: qui scende in pedana quella perla di Viola Sella, e io divento poco oggettiva. Una ginnasta così dovrebbe calcare tutte le pedane internazionali. Sei una poesia, Viola. Bene complessivamente tutte.

3. Putinati
Anche se in questa generazione ferrarese non c’è una ginnasta che mi colpisce in particolare come ai tempi di Maurelli o Santandrea, devo dire che ho trovato splendida Sara Capra. Livello omogeneo, tutte con un’atleticità notevole.

4. Pontevecchio
Una buona prestazione per questa squadra, con una Kolosov in gran forma a trascinare.

5. Club Giardino
Si sente la mancanza di Ilaria Giovannelli, ma comunque il livello è molto alto.

6. Cervia
Una delle squadre che ho preferito. Davvero splendida Allegra Jacik, veramente notevole anche Margherita Fucci. Brave e originali

7. Fortebraccio
Anche questa squadra mi è piaciuta tantissimo. Nota di merito per Ludovica Platoni e Maria Rachele Italiani.

8. Albachiara
Esercizi proprio interessanti per questa squadra, si vede che dietro ci sono delle ragazze giovani.

9. Moderna Legnano
Buon lavoro per le ragazze di Legnano, carinissima la Piazzese

10. Virtus Gallarate
Questa squadra, da qualche anno, non mi colpisce più. Torvo che le ginnaste siano eccellenti ma vedo molta esecuzione e poca artisticità. Oltre a ciò, rinnoverei un attimo le musiche.

11. Olimpia Senago
Martalò ritirata? Mi è piaciuta tantissimo la ginnasta al cerchio ma purtroppo non ricordo il suo nome.

12. Evoluzione Danza
Purtroppo una giornata no per Crippa, bene complessivamente ma mi lascia un po’ perplessa il fatto che nessuna delle quattro ginnaste schierate siano di questa società (o sbaglio?).

In quanto alle straniere ospiti: che livello ragazzi. Annaliese Dragan stupenda, Kolosov e Lytra due vulcani, Verdes in gran forma, Dargel interessante…

Theleanansidhe_Chiar
9 mesi fa

Commento a freddo la serie A1, che sono riuscita a recuperare:
Desio giornata sottotono, ma hanno dovuto rompere il ghiaccio. Eleonora Tagliabue molto molto tesa. Galli la mia preferita, ha un qualcosa di speciale questa ragazza, e le sue clavette sono un gioiello.
Bellissimo lavoro per Eurogymnica, vedo più ricerca. Magnifica Golfarelli.
Fano per me, come sempre, fa un lavoro eccelso ma manca di poesia. Ginnaste che adoro da junior non riescono a colpirmi quando fanno il passaggio di categoria.
Armonia: non concordo con le scelte musicali, soprattutto per la Fedele (perchè proprio la musica di Soldatova? E proprio QUELLA musica, così pesante.). Tutte molto forti, Paolini quella che preferisco. Onoprienko stupenda.
Fabriano sulla luna: Sofia bellissima (che grande!). Trovo sia diventata più fluida e morbida. Mi sembra una ginnasta dell’est Europa per quanto è curata in ogni dettaglio. Che lavoro incredibile. Al momento preferisco le clavette al cerchio. Milena emozionante, ancora lenta ma già nella parte. Che bello vedere le ginnaste adulte in pedana. Lorjen D’ambrogio di valore, ma non mi resta impressa.
Terranuova, con tutto rispetto per il valore delle sue ginnaste, di un livello un po’ più basso. Devo dire che sono rimasta delusa dal prestito, ma sarà che la scuola spagnola, a livello individuale, mi sta proprio annoiando.
Varese un nì: da Sofia M. mi aspettavo qualche novità. Leone magnifica, che bello rivederla. Un’altra che continuo a pensare abbia qualcosa da dire.
Motto: Puosi mi è sembrata la junior più forte tra quelle viste in questa gara. Credo meriti di rappresentare l’Italia, anche se non è il mio prototipo di ginnasta. Sicignano molto bene, ma anche per lei speravo in qualche cosa di nuovo. Varfolomeev una macchina da guerra come sempre: esercizio un po’ scarno ma secondo me ce ne riserverà delle belle. Badii molto bene, team che non delude mai!
Iris è una squadra che apprezzo molto: Carbonara splendida, sempre molto originale. Bravissima anche la De Giorgi, non so se sia un prestito.
Ritmica Romana schiera una Lewinska pronta ad acchiappare tutto quest’anno, che grinta. Benissimo anche Havriliv, e mi è piaciuta molto anche la ginnasta alle clavette (mi sfugge il nome).
Udinese wow, che team. Tara una fuoriclasse, che meraviglia. L’ho trovata molto più pulita ed elegante, cosa in cui per me un po’ peccava. Come al solito, una sicurezza da veterana. Perissinotto molto bene, bella presenza, e Tavano wow, difficoltà di corpo da paura. Bello anche rivedere Simakova, vediamo che ne sarà di lei sotto la guida sapiente di Raskina.
Auxilium: un buon esordio per queste giovanissime, ma non ho apprezzato tanto le scelte compositive in relazione alle musiche.
Complessivamente, livello alto. Bravissime tutte, un grande spettacolo davvero.
Nella mia top 5:
Galli, Leone, Raffaeli, Baldassari, Dragas.

Mr Magoo
9 mesi fa

Della prima giornata di A1 che mi sono gustato dal vivo mi rimarranno ricordi sorprendenti e la conferma di certezze che già, invece, avevo.
La non-notizia è che ha vinto Fabriano. E, con intuito incredibile :-), mi aspetto che vincerà non solo quest’anno ma per tutti gli anni a venire in cui potrà contare su Sofia e Milena. Per interrompere, prima di allora l’egemonia, non basteranno le straniere, servirebbero della marziane.
Altra non-notizia è, per chi le segue, il secondo posto delle ragazze di Udine. Tara è pronta, ha avuto una crescita incredibile in questi ultimi due anni. Ha la potenza e la follia di Agiurgiuculese, la grazia solida di Baldassarri e una sfrontatezza leggera che invece è proprio il suo marchio di fabbrica. Isabel Tavano, da sempre additata da molti principalmente per la sua bellezza, le sue leve, credo abbia definitivamente messo a tacere l’opinione di chi a quella sua corrispondenza perfetta ai canoni estetici dei più. Isabelle è tanta roba anche dal punto di vista tecnico ed è evidente il lavoro svolto sulla velocità d’esecuzione. E poi la mia “prefe”, Elena Perissinotto. Credo che Elena abbia certamente qualcosa in meno, in punto di talento puro rispetto a Tara e Isabelle, ma piuttosto di rimanere schiacciata dal confronto con le due azzurre, pare che, in ogni gara, si esalti, combattendo da guerriera, alla ricerca dei propri limiti.
Infine, tralasciando il penultimo posto di Desio (che fa notizia si!) che solo dimostra che anche chi è fortissimo nello sport possa incappare in una giornata così così, mi hanno colpito… le ultime!
Credo che gli applausi più sinceri di sorpresa e ammirazione che il pubblico di Cuneo ha riservato alle concorrenti siano stati quelli tributati alle “piccoline” di Auxilium. Ho dubitato a vederle entrare nel loro accademico semplice nero che si trattasse di allieve buttate in pasto al palcoscenico temibile della massima serie: ho temuto prima di ogni esercizio per la loro esecuzione.
E, puntualmente, ciascuna di loro (Motosso, Puccinelli, Vivaldi e soprattutto Peratello con il suo nastro!) mi ha dimostrato che, dopo 12 anni, di ritmica continuo a capirne ben poco. Incredibili nella loro sicurezza, nel loro coraggio. Banalmente, aggiungo, sentiremo parlare in futuro di queste ragazze.

Nina93
9 mesi fa

Ho visto le convocazioni per la prima tappa internazionale e concordo con Paola: spero che la Federazione inizi fin da subito a convocare Dragas che secondo me una volta presa “confidenza” con la pedana da Senior darà del filo da torcere a Milena… ma è anche giusto così: lo scorso anno mancava competizione interna, cosa che credo sia di stimolo alle ragazze per migliorarsi.

Paola
9 mesi fa

Ho visto le convocazioni per la tappa di Atene, spero che ques’anno si dia la possibilità a Dragas di “sperimentare” il campo internazionale da Senior, è un azzardo lo so, ma se riuscirà a controllare l’emotività (tasto dolente di ogni giovane ginnasta), sono certa che potrebbe ottenere grandi risultati.

Wendy
9 mesi fa
Risposta a  Paola

quest’anno in World Cup la nostra Sofia (Campionessa del mondo) è in sovrannumero, quindi quando partecipa lei si aggiunge un posto per l’Italia e le individualiste partecipanti diventano 3!

Peonia
9 mesi fa

Serie A2: svetta Viola Sella alla palla, ineccepibile come sempre. Kolosov coinvolgenti clavette! Coraggiose Moderna Legnano, senza straniera. Chiara Piazzese, elegante, unica in gara con due attrezzi cerchio e nastro, due buone esecuzioni. Anche Greta Riccardi, qualche errorino al nastro, ma sempre brava. A1: palle emozionanti, Milena grande interpretazione che si sbava il rossetto, Tara sempre più forte e convincente, Golfarelli e Tammaro, entrambe super, Onoprienko clavette belle e frizzanti, bel nastro per Tavano. Come sempre sul pezzo Dellafelice, anche lei con due attrezzi cerchio e nastro. Che belle le ginnaste di Auxilium. Gli occhi di Alex nella sua esibizione al nastro… Una pantera.

FrancyRG
9 mesi fa

ciao, se qualcuno riesce a trovare le registrazioni gliene sarei grata, non riesco a trovarle sul sito ma magari cerco male io.

Anna
9 mesi fa

Scusate, una domanda: ma i punteggi speciali di cui dicevano nella diretta, si sommano a quelli di gara o li sostituiscono ai fini della classifica e del calcolo finale? Grazie mille x info!!

Anna
9 mesi fa
Risposta a  Beatrice Vivaldi

Grazie mille x il chiarimento 😍

Lea
9 mesi fa
Risposta a  Anna

Scusate ma non ho visto la diretta….. qualcuno può dirci come vengono assegnati i punti speciali? Grazie

Mirjam
9 mesi fa
Risposta a  Lea

30 punti alla 1^ società classificata, 27 alla 2^, 25 alla 3^ e così via, a ogni posizione 2 punti in meno (la 12^ ottiene 7 punti). L’assegnazione dei punti è la stessa per Serie A1, A2 e B.

Ultima modifica di Mirjam 9 mesi fa
Sandra
9 mesi fa

La serie b è iniziata e a parte i punteggi non si riesce a vedere nulla
Che tristezza

Poppy
9 mesi fa

Sapete se c’è un modo per rivedere la gara di ieri? 🙂

Elettradancer
9 mesi fa

Io mi sono follemente innamorata della nuova palla di Milena!!

Sandra
9 mesi fa

Si può vedere domani la serie b?

Lulu91
9 mesi fa
Risposta a  Beatrice Vivaldi

Io non ce la faccio, quelle riprese assurde che fa mi fanno troppa ansia

Machi
9 mesi fa

C’è da qualche parte un elenco con tutte le ginnaste partecipanti alla serie A?

Machi
9 mesi fa
Risposta a  Beatrice Vivaldi

Per che squadra gareggia?

Sandra
9 mesi fa

Adoro il cerchio di evangelisti

Sandra
9 mesi fa
Risposta a  Beatrice Vivaldi

Guglielmino mi era già piaciuta l’anno scorso in b
Bellissima